Coronavirus, la Campania limita gli accessi alle isole e chiude discoteche e luoghi di svago

porto di napoliE’ di pochi minuti fa la notizia che il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha emanato una ordinanza con la quale si limita l’accesso alle isole del Golfo di Napoli: Ischia, Procida e Capri.

Si legge che la Regione Campania ordina: “La limitazione all’accesso alle isole del Golfo di Napoli di gruppi organizzati di visitatori provenienti dalle Regioni e Province di cui agli allegati 2 e 3 del Dpcm 1° marzo 2020, attraverso il divieto di imbarco con le isole a comitive di tali gruppi organizzati composti da più di sei persone“. L’ordinanza inoltre ordina anche di misurare la temperatura a tutti i passeggeri in imbarco verso le suddette isole del Golfo di Napoli.

LEGGI ANCHE
VIDEO. Clinica Vesuvio, applausi e gioia per Rosanna e Nonna Anna, guarite dal coronavirus

Inoltre deve esserci “La costituzione, da parte di personale sanitario, di 4 postazioni di verifica, attraverso l’utilizzo di strutture già esistenti, ovvero postazioni mobili da installarsi all’uopo, rispettivamente presso i punti di imbarco dei porti di Sorrento, Pozzuoli, e nei moli di Napoli di Porta di Massa e Molo Beverello“.

La regione “obbliga di effettuare sanificazioni straordinarie degli abitacoli e di adottare ogni misura idonea a garantire l’osservanza delle distanze minime tra i passeggeri in attesa agli imbarchi e a bordo. anche attraverso la limitazione del numero di passeggeri da imbarcare, ove necessario, oltre alle ulteriori misure di prevenzioni previste dalle autorità statali“.

Inoltre ordina la sospensione immediata e fino al 15 marzo 2020 in tutta la Regione delle discoteche e di ogni altro luogo di svago o di ritrovo.

LEGGI ANCHE
Coronavirus. Baretti di Chiaia e Falcone chiudono: “Vogliamo tutelare la nostra clientela”

Potrebbe anche interessarti