Fiorello, Pausini, Ferro, Ferragni, Emma e tanti altri lanciano un appello: “Io resto a casa”

appello resto casa

In queste ultime ore il mondo dei social si è unito in una campagna di sensibilizzazione nazionale per far comprendere alle persone l’importanza di stare a casa e limitare il numero dei contagi da coronavirus. L’hashtag scelto è: #iorestoacasa.

Un appello che ha visto l’imprenditrice Chiara Ferragni, con i suoi 18 milioni di followers, in prima linea.

“E’ il momento di fare la differenza. Non minimizzate il problema, a breve le terapie intensive saranno strapiene. Non arriviamo al punto in cui i medici devono scegliere tra un paziente e un altro in base a chi possono salvare”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

E’il momento di fare la differenza

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni) in data:

Appello ripreso anche da Fiorello, che con il suo solito carisma, ci scherza un po’ su ma sottolineando come questo momento sia serio.

“Ho un’idea, ma perché non stiamo un po’ a casa? C’è del casismo in giro. Riscopriamo alcuni giochi di società. Evitiamo di uscire, si sta tanto bene sul divano”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#coronavirus #iorestoacasa

Un post condiviso da Rosario Fiorello (@rosario_fiorello) in data:

Tantissimi i cantanti che hanno condiviso l’appello, tra cui Tiziano Ferro che lancia una proposta:

“Quale canzone volete che vi canti?”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#iorestoacasa Ascoltiamo le direttive. So che non è facile ma la situazione adesso è drammatica in ogni parte del mondo. Siate generosi con voi stessi, prendetevi anche il tempo che non avete – per scelta o ahimè per forza. Oggi ho deciso per esempio di provare a cantare un brano che mi piace. Senza ambizione, solo per il piacere di farlo. Se siete su questa pagina e vi piace – più o meno – quello che faccio vi invito a chiedermi una canzone. Cosa vi piacerebbe cantassi per voi sui social? Proviamo ad essere indulgenti e gentili l’uno con l’altro, evitiamo commenti brutti. Dimostriamo a tutti che anche in un momento così triste, sappiamo costruire ❤️ #andratuttobene —- Let’s heed the directives. I know that it isn’t easy but right now the situation is dramatic all over the world. Be generous with yourselves, take time off even if you don’t have it – by choice or, alas, because you are forced to. For example, today I decided to try to sing a piece that I like. With no ambition, just for the pleasure of doing it. If you are on this account and – more or less – like what I am doing, I invite you to ask me for a song. What would you like for me to sing for you on social media? Let’s try to be indulgent and kind to one another, let’s avoid cruel comments. Let’s show everyone that even in such a sad moment, we know how to build Thank you @marsonaudio for making this possible — Escuchemos las directivas. No es fácil pero la situación es crítica en todo el mundo. Hay que ser generosos y tomarnos tiempo,que lo queramos o menos. Hoy por ejemplo decidí cantar una canción que me gusta. Sin ambición, solo por el gusto de hacerlo. Si están en esta pagina y les gusta- más o menos – lo que hago les invito a pedirme una canción. Que les gustaría cantara para vosotros? Intentemos ser indulgentes, amables el uno con el otro, evitemos malos comentarios. Demostremos a todos que aun en un momento tan triste, sabemos construir #todoirabien

Un post condiviso da Tiziano Ferro (@tizianoferro) in data:

Da Emma Marrone a Laura Pausini. Passando per Annalisa e Nek, tutti ribadiscono: #iorestoacasa.

E anche i musei e i luoghi d’arte, al momento chiusi, ribadiscono il concetto riprendendo la campagna del Mibact:

“Jovanotti, Sorrentino, Ligabue, Fiorello, Amadeus, Maria Grazia Cucinotta, i Negroamaro, Beppe Fiorello, Francesca Archibugi, Cristiana Capotondi, Tiziano Ferro, Enrico Lucci, Antonella Clerici, i Pinguini Tattici Nucleari, Barbara Foria sono tanti gli artistiche che stanno aderendo in queste ore alla campagna #iorestoacasa nata spontaneamente sulla rete e rilanciata dal ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini che invita a limitare le relazioni sociali per combattere la diffusione del Covid-19.

Molti anche i musei che stanno postando sulla rete i propri capolavori invitando a scoprire da casa i segreti delle loro collezioni. Finora hanno aderito: i musei reali di Torino, Pompei, il Colosseo, gli Uffizi, Palazzo Reale di Napoli, il museo Egizio, Palazzo Barberini, la Galleria nazionale d’arte moderna e Contemporanea di Roma, il museo archeologico di Cagliari, il parco archeologico dei campi Flegrei, il museo d’arte orientale di Venezia, Capodimonte, il Museo Omero di Ancona, la Galleria Nazionale dell’Umbria, il Museo di San Martino”.

Ecco cosa scrive il sito degli Scavi di Pompei:

Chiusi anche i baretti di Napoli.

Potrebbe anche interessarti