Coronavirus, in piena emergenza l’Europa viene “invasa” da 20mila soldati americani

L’Europa e in particolar modo l’Italia sta affrontando in questi giorni l’emergenza coronavirus. Intanto 20mila soldati statunitensi sbarcano nel Vecchio Continente per partecipare alla maxi esercitazione Defender Europe 20.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

Le truppe “invaderanno” i 18 Paesi membri e partner della Nato tra cui l’Italia. L’obiettivo di Defender Europe 20, si legge nel sito del Comando Usa in Europa, è “accrescere la capacità di dispiegare rapidamente una grande forza di combattimento dagli Stati uniti in Europa, per rispondere a potenziali crisi”.

L’esercito americano però ha annunciato che ridurrà la portata dell’esercizio militare Defender Europe 20 a causa dell’epidemia di coronavirus. Intanto il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha dichiarato che i militari italiani non parteciperanno all’esercitazione Usa.

Ovviamente l’esercitazione Defender Europe 20 era stata prevista prima che scoppiasse l’epidemia di Coronavirus, ma ora la vera minaccia per l’Italia e l’Europa è il Covid-19, che potrà essere sconfitto solo grazie al lavoro dei medici e non di soldati.

Potrebbe anche interessarti