Coronavirus, farmaco usato a Napoli fa ben sperare: “Migliorano 3 pazienti su 6”

coronavirusCoronavirus– L’ospedale Cotugno di Napoli porta avanti la cura con il Tocilizumab, il farmaco per l’artrite che sta ottenendo il risultato sperato. A breve uno dei pazienti potrebbe addirittura essere estubato.

Il farmaco per l’artrite utilizzato per contrastare il Coronavirus sembra quindi confermare la sua efficacia. I risultati sono molto buoni. Per questo motivo, il metodo si espanderà al più presto anche negli altri ospedali d’Italia.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

Intanto però, rispetto a sabato, ci sono netti miglioramenti per i pazienti che hanno ricevuto questo tipo di cura. Si tratta di tutte persone di età compresa tra i 51 ed i 67 anni. Tutte, tranne una, presentano patologie pregresse.

Queste le parole di Paolo Ascierto, direttore dell’unità di immunologia clinica del Pascale: “Da sabato abbiamo trattato sei pazienti tutti intubati. Di questi, tre hanno avuto un miglioramento importante. Il primo paziente ha evidenziato segni di miglioramenti alla Tac di controllo effettuata ieri sera.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più