Controlli della Polizia a Napoli e provincia sui cittadini in strada: scattano le prime denunce

controlli polizia

Continuano le operazioni e i controlli della Polizia per fermare chi è in strada senza un motivo. Dopo le misure, ancora più restrittive, approvate in un’ordinanza dal governatore Vincenzo De Luca, si riducono le possibilità di spostamento. Motivi che devono essere strettamente necessari e che vengono sottoposti anche a un controllo successivo. Le pattuglie sono fornite di autodichiarazione ma è possibile scaricare anche sul sito.

Come rende noto la Polizia Locale di Napoli:

“Il Comando di Polizia Locale nella giornata di ieri ha impiegato circa 300 uomini nei controlli alle disposizioni sul COVID 19. Sono stati sottoposti a controllo 1028 esercizi commerciali, 684 persone per gli spostamenti a vario titolo mediante esibizione di autocertificazione, 76 gli interventi atti a verificare il rispetto delle distanze e del divieto di assembramento, 60 sono state, invece, le verifiche dell’idonea certificazione della disinfezione dei locali. Quattro sono stati i titolari delle attività commerciali denunciati per non aver ottemperato alle disposizioni impartite dall’Autorità come previsto dalla normativa in materia”.

Controlli sono in corso anche in altre città della Campania. Questo il post del sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto:

“Voglio ringraziare le Forze dell’Ordine che in questi giorni sono impegnate senza sosta per controllare anche che vengano rispettate le direttive per limitare gli spostamenti delle persone. A Ercolano Carabinieri, Polizia e Polizia Municipale stanno pattugliando il territorio h24.

Solo la nostra Polizia Municipale oggi ha denunciato all’Autorità Giudiziaria sei persone che andavano in giro senza avere nessuna delle giustificazioni previste e controllato quasi trecento persone che erano in possesso dell’autocertificazione richiesta. Questo è il momento della responsabilità e ognuno di noi è responsabile per tutti: controllare tutti è impossibile, ma se tutti facciamo la nostra parte ce la faremo. Forza Ercolano, andrà tutto bene”.

E solo nella giornata di oggi sono dieci le persone denunciate in mattinata dalla Polizia municipale di Ercolano. Sette ragazzi si trovavano sul molo borbonico e tre anziani nei pressi dell’ingresso degli scavi.

Due le persone denunciate questa mattina a San Giorgio a Cremano.