Covid, rami ulivo nella cassetta della posta dei fedeli: il regalo di un parroco del sud

Ramoscelli d’ulivo benedetti e sanificati ad ogni fedele della sua parrocchia. L’idea è venuta ad un parroco del sud, di Santa Maria Maggiore ad Acquaviva delle Fonti (Bari).

Ha fatto recapitare circa duemila ramoscelli lasciandoli nelle cassette della posta, distribuiti dai giovani della parrocchia, accompagnati da un biglietto che riporta da un lato la scritta “buone Palme” e  il “ramoscello di ulivo benedetto è stato sanificato con metodo a luce pulsata” , dall’altro una “frase di speranza”.

L’ha spiegato il sacerdote don Mimmo Natale in un post su Facebook, con “un caro augurio e una benedizione” e l’hashtag #inCristocelafaremo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più