Torre del Greco, morto di coronavirus un dipendente del liceo “Nobel”

Morto dipendente del Liceo scientifico “Nobel” di Torre del Greco. È morto questa notte in rianimazione al Covid Hospital di Boscotrecase G.D.R, 62enne del parco Postiglione nella periferia della città. È la 18esima vittima per Torre del Greco dall’inizio della pandemia, qui il bollettino di ieri della città. L’uomo era un assistente amministrativo del liceo scientifico «A.Nobel», molto amato da tutta la platea scolastica e dagli studenti. Qualche settimana fa aveva perso la mamma 90enne, positiva al Covid 19 e deceduta in ospedale.

L’uomo potrebbe aver contratto il virus proprio nel periodo in cui ha accudito la madre anziana, infatti dopo l’accertamento di positività le sue condizioni sono peggiorate ed è stato necessario il ricovero anche per lui. Negli ultimi giorni le condizioni si erano stabilizzate, fino al peggioramento di ieri sera e al decesso di stanotte.Diversi i messaggi di cordoglio da parte della comunità del Liceo Nobel di Torre del Greco, soprattutto da diversi professori, ecco alcune testimonianze.

“Stamattina ho appreso la notizia che ora sei con la tua carissima mamma e con la tua carissima moglie nelle braccia dell’Eterno Padre. Hai contratto questo maledetto virus assistendo amorevolmente tua madre . Sei stato un esempio per tanti. Ho pianto perché per gli amici si piange e mi sono tornate alla mente tutti gli anni trascorsi sul posto di lavoro. Un abbraccio forte.”

 “E poi all’improvviso ti tocca confrontarti con il Mostro e ti tocca farlo con dolore e impotenza , perché ti ha colpito in famiglia. Ebbene si perché per me il “Nobel “è comunque famiglia e anche questa volta fa male, fa tanto male. Gennaro caro, compagno empatico, disponibile e presente mi mancherai , possa il Signore accoglierti e dare consolazione ai tuoi figli”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più