Coronavirus, Sindaco di Somma furioso con i concittadini: “Avrete brutte sorprese”

A Somma Vesuviana è arrivata la notizia della seconda vittima da Coronavirus. Si tratta di un uomo di 60 anni con patologie pregresse.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene.

Questo è il secondo decesso da Coronavirus per il comune di Somma Vesuviana che conta anche 23 contagi. A dare la notizia è il sindaco Salvatore Di Sarno sul proprio profilo facebook.

Oltre però alla comunicazione di servizio, Di Sarno si è mostrato furioso nel video, perché vede troppa gente in strada. Non bisogna abbassare la guardia ed il prima cittadino lo ha ricordato “con le cattive” a tutti i suoi concittadini.

Le parole di Di Sarno sono infatti molto forti. Ha promesso di andare a prendere chiunque avesse programmato gite in montagna o fuori porta. Ha predicato la calma e la maturità che hanno contraddistinto il comune vesuviano nelle prime settimane di quarantena.

Queste le parole di Salvatore Di Sarno: “Purtroppo ora i morti in città sono due a causa di questo terribile virus. Il nostro concittadino non ha avuto una vita facile, ed ora non c’è più. Sto notando in questi ultimi giorni, qualcosa di strano. Sapete che la quarantena è finita? A me non risulta. Vi vedo in mezzo alla strada senza nessuna precauzione. Ho visto macchine piene, gente senza mascherine.

“Voi pensate sia un gioco, ma questo si ritorcerà contro tutti noi. Ho saputo di qualcuno che sta organizzandosi per andare in montagna. Bravi! Ci tenete tanto ai vostri concittadini. Avrete una brutta sorpresa, ve lo garantisco, veniamo a prendervi fino in montagna. Uomo avvisato mezzo salvato.

Potrebbe anche interessarti