Coronavirus, donna guarita muore improvvisamente: tampone positivo sulla salma

Ospedale San Giuliano
Ospedale San Giuliano

Una donna di 55 anni è deceduta all’Ospedale San Giuliano, ed è la quarta vittima a Mugnano a causa del Coronavirus. La donna, figlia di un noto imprenditore ittico di Mugnano, il primo positivo dell’area nord di Napoli morto lo scorso mese al Cotugno, era risultata positiva al tampone dopo la morte del padre.

Secondo quanto afferma IlMattino la donna era stata messa in quarantena, isolandosi insieme ad altri familiari, alcuni dei quali contagiati. Ripetuto il tampone due volte, come da prassi, era risultata finalmente negativa ai test ed era stata inserita nell’elenco ufficiale dei guariti.

Due giorni fa dopo aver avuto un malore improvviso, era stata ricoverata d’urgenza in ospedale. I medici di Giugliano hanno fatto di tutto per salvarle la vita, ma la 55enne non ce l’ha fatta. È morta, infatti, nella giornata di ieri e a stroncarla sarebbe stato proprio il Coronavirus poiché la salma della donna, dopo essere stata sottoposta a un ulteriore tampone, è risultata positiva al Covid-19.

I medici hanno ipotizzato che il virus possa essere rimasto dormiente nell’organismo della donna ed essersi riattivato alcuni giorni prima del decesso. Un’altra possibilità è che la donna sia stata contagiata una seconda volta o che si sia verificata un’anomalia nell’esecuzione dei tamponi che avevano dato esito negativo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più