Coronavirus, la cura nel “vino rosso”: avviati test all’ospedale Monaldi di Napoli

Un’altra scoperta scientifica potrebbe aiutare la ricerca nella lotta contro il coronavirus. All’ospedale Monaldi di Napoli è stata avviata la sperimentazione di Taurisolo (a base di Resveratrolo estratto dalle vinacce del Taurasi) ai casi accertati di Coronavirus sotto forma di aerosol. Se funziona la cura per il Coronavirus potrebbe essere presente nel vino rosso.

È quanto emerge da uno studio condotto da Guangdi Li ed Erik De Clercq e pubblicato sulla rivista Nature. Portato avanti da una ricerca dell’Università Federico II sul Resveratrolo, un fenolo non flavonoide prodotto naturalmente da numerose piante per combattere i batteri e funghi e che potrebbe bloccare la replicazione virale del Mers, virus simile al Covid-19 o Sars-Cov-2. I primi risultati dei test al Monaldi sono stati molto incoraggianti ma ora si attende l’ok dell’Aifa per la sperimentazione.

Una ricerca dell’Università Federico II di Napoli, che col docente del dipartimento di Farmacia Ettore Novellino ha avviato un protocollo di sperimentazione contro il Covid-19 coinvolgendo l’ospedale Monaldi.

Potrebbe anche interessarti