America e Francia a scuola da Ascierto: il dottore mostra come curare i pazienti Covid

Cura AsciertoLa ormai famosa cura Ascierto  sta diventando sempre più punto di riferimento in tutto il mondo per contrastare gli effetti del Coronavirus. Il trattamento utilizzato dal professore napoletano non ha efficacia direttamente sul Coronavirus. Non si tratta di un farmaco contro il Covid-19, ma utile contro gli effetti che questo provoca a livello polmonare.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

Stiamo parlando ovviamente del Tocilizumab, il farmaco per l’artrite che il Cotugno e il Pascale stanno utilizzando sin dall’inizio della pandemia, con ottimi risultati.

Tanto è vero che anche negli Stati Uniti d’America ed in Francia, due tra i paesi più colpiti dell’emergenza, stanno adottando tali misure mediche. Inoltre con la Francia è nata una vera e propria collaborazione tra il dottore del Pascale ed il direttore della medicina interna dell’ospedale di Foch a Suresnes.

Mentre per quanto riguarda l’America, Ascierto è stato chiamato in causa al all’American Association for Cancer Research per illustrare foto di pazienti, prima e dopo il suo trattamento.

Intanto però la cura Ascierto non si ferma al Tocilizumab, negli ultimi giorni infatti si sta testando un altro farmaco, il Sarilumab. Questo bloccherebbe la cascata citochinica responsabile della sintomatologia severa dell’infezione da Coronavirus.

Le parole di Ascierto: “Questo farmaco è stato somministrato a 15 pazienti per via sottocutanea. Otto di questi erano intubati. Tutti i 7 pazienti non intubati hanno mostrato un miglioramento nelle 24-48 ore. Mentre solo 3 pazienti intubati hanno risposto al trattamento. Purtroppo, gli altri 5 sono morti a causa di una progressione rapida del distress respiratorio. Una speranza in attesa del vaccino per il Coronavirus”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più