Reddito di emergenza 2020: cos’è e chi può richiederlo

Cos’è il reddito di emergenza? Come funziona e chi può usufruirne? In questi mesi di emergenza il Governo Italiano si è battuto per far fronte alla crisi alla quale inevitabilmente andremo incontro. Maggioranza e opposizione si sono affrontate più volte riguardo la questione economica e nel decreto Aprile Maggio 2020, tra le varie misure previste, c’è il Reddito di emergenza (Rem). Il bonus partirà da fine maggio.

Il Rem è il sostegno al reddito previsto per i nuclei familiari in conseguenza dell’emergenza Covid-19. La domanda dovrà essere presentata entro il prossimo luglio. Si parte da un importo di 400 euro fino a 800 euro in proporzione al numero dei componenti della famiglia.

Chi può chiederlo?

  • Il Rem sarà destinato a 1 milione di nuclei familiari ( circa 2,5 milioni di persone);
  • Il Reddito di emergenza avrà una durata di 3 mesi;
  • Requisiti Reddito di Emergenza: residenza italiana, reddito mensile inferiore al reddito di emergenza stesso, un patrimonio mobiliare sotto i 10 mila euro ( fino a un massimo di 20 mila considerando gli altri componenti della famiglia), un valore di reddito ISEE sotto i 15 mila euro.
  • Domanda di Reddito di emrgenza all’INPS entro il mese di Luglio. Potrà essere richiesto all’INPS e presentato secondo le modalità stabilite
  • Il Rem si può sommare al reddito di cittadinanza, a patto di non superare il limite del Rem stesso.
  • Chi percepisce i vari ammortizzatori sociali, reddito di emergenza o reddito di cittadinanza, potrà essere impiegato in agricoltura per un massimo di 60 giorni, con retribuzione massima di 2 mila euro che si aggiungerà alle altre entrate.

Chi non può usufruirne?

Non hanno diritto al bonus i soggetti che si trovano in stato detentivo, per tutta la durata della pena, nonché coloro che sono ricoverati in istituti di cura di lunga degenza o altre strutture residenziali a totale carico dello Stato o di altra amministrazione pubblica. Nel caso in cui il nucleo familiare beneficiario abbia tra i suoi componenti questi soggetti, il parametro della scala di equivalenza non tiene conto di tali soggetti.

Potrebbe anche interessarti