Fase 2, a Napoli controlli rigorosi alla Stazione di Piazza Garibaldi

 

La fase 2 è già in corso e con essa partono i primi rientri nelle proprie regioni di appartenenza. A Napoli, precisamente alle 13.26, arriverà il primo treno proveniente da Milano e proprio in stazione i controlli saranno intensificati.

Proprio il governatore Vincenzo De Luca, si è espresso in merito, attraverso un post su Facebook in cui riporta il servizio andato in onda stamattina a Tgr.

In esso, Italo Giulivo, coordinatore dell’unità di crisi Covid-19,ha dichiarato: “Sono stati creati percorsi obbligati per chi rientra in Campania. Bisogna presentare le autodichiarazioni alla polizia ed effettuare i controlli sanitari previsti dall’ordinanza regionale, tra cui il controllo della temperatura corporea. Inoltre, sarà indicato a ciascuno il luogo dell’isolamento domiciliare a cui sottoporsi”.

Riguardo l’obbligo di autocertificare le ragioni del proprio spostamento, Olimpia Abbate, dirigente del compartimento di polizia ferroviaria di Napoli, afferma: “Controlliamo che i movimenti delle persone siano giustificati dalle ragioni previste dal decreto. Saranno garantiti controlli agili per evitare file e assembramenti”.

Sono circa un migliaio al giorno i cittadini che, nell’ultima settimana, hanno acquistato dei biglietti per rientrare a Napoli in vista della fase 2. Il primo treno è partito da Milano alle 7.10, contando 192 passeggeri diretti al sud.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più