Covid-19: 105 mila euro raccolti dall’asta di beneficenza a supporto della Regione Lombardia e del Pascale di Napoli

covid-19 astaSi chiama ART TO STOP COVID-19 ed è l’asta di beneficenza online a supporto della Regione Lombardia e dell’Istituto Pascale di Napoli.

Il progetto, nasce da un’idea di Edoardo Osculati e Memmo Grilli, ed è finalizzato a dare un aiuto immediato e concreto nell’emergenza Coronavirus in Italia,  con l’obiettivo di coinvolgere il mondo dell’arte ed allo stesso tempo, dare un contributo  al personale sanitario che ogni giorno è in prima linea, grazie ai ricavati ottenuti dalle aste.

L’asta ha visto la partecipazione di moltissimi protagonisti del mondo dell’arte, anche dall’estero, tra cui l’artista partenopeo Jorit, il quale ha contribuito con il ritratto di Paolo Antonio Ascierto, luminare che ha utilizzato il farmaco Tocilizumab nel trattamento dei primi pazienti in Italia con Covid-19. L’opera è stata venduta per 14.400 euro.

Un altro contributo importante, inoltre, arriva sempre da un napoletano Giuseppe Morra, mecenate del mondo dell’arte con base a Napoli, il quale ha acquistato per la cifra di 30.000 euro di l’opera su tela di Cai Guo-Qiang “Gunpowder test from Naples n.7 del 2018″, donata dal grande artista cinese, per aiutare la sanità italiana in questo momento di difficoltà.

Ad oggi sono stati raccolti 105.440,00, questa è la cifra riportata sul sito ufficiale di Blindarte, ma le vendite sono tutt’ora in corso ed è possibile ancora aggiudicarsi delle opere.

Il ricavato delle opere sarà bonificato direttamente dagli acquirenti su uno dei conti a scelta del donatore:
o a sostegno della Regione Lombardia, la regione in assoluto più colpita d’Italia, o a sostegno dell’Istituto Pascale di Napoli.

Potrebbe anche interessarti