L’allarme del direttore del Covid Hospital di Boscotrecase: “Ricoveri aumentati con la Fase 2”

ospedale sant'anna boscotrecaseUn aumento dei ricoveri da coronavirus dopo l’inizio della Fase 2: è l’allarme lanciato da Savio Marziani, direttore sanitario del Covid Hospital di Boscotrecase. Queste le sue parole a Metropolis: “C’è stato un improvviso aumento dei ricoveri per coronavirus. Sono ripartiti da venerdì scorso, quasi immediatamente dopo la fine del lockdown. Lancio un appello ai nostri giovani: la pandemia non è finita, rispettate le regole, indossate la mascherina. Così proteggerete i vostri nonni. Qui, al Covid hospital, abbiamo ripreso ad allettare gli anziani”.

Secondo il racconto di Marziani, prima del 4 maggio i ricoveri stavano seguendo una linea discendente, la quale tuttavia è tornata a crescere durante il primo fine settimana della Fase 2. Un incremento che potrebbe essere dovuto a un abbassamento di guardia? Forse quattro o cinque giorni sono troppo pochi per avere un tale riscontro, ma chissà. Ad ogni modo un eventuale nuovo picco di contagi si dovrebbe verificare tra circa una settimana, dieci giorni, se durante la fase 2 non sono state rispettare le norme anti contagio. Regole molto semplici in verità: indossare la mascherina e tenere la distanza di sicurezza.

Nel frattempo dal 18 maggio riapriranno molte delle attività che, con il lockdown, erano state costrette a chiudere. Ristoranti, bar, parrucchieri, negozi, che però dovranno seguire regole rigorose per evitare nuovi contagi. Entro venerdì sono attese le linee guida contenenti disposizioni ad hoc per ogni tipologia di esercizio.

Potrebbe anche interessarti