Dopo Atene i cittadini più insoddisfatti sono i Napoletani

napoli maglia nera

Pessima qualità di vita, insoddisfazione e stress da metropoli. Questo il quadro dipinto da un recente studio condotto dalla Commissione Europea sulla qualità di vita percepita dai cittadini delle maggiori città d’Europa (Ma i napoletani sono davvero d’accordo?). Napoli ancora volta guadagna un triste primato, a spiegarlo un articolo pubblicato su IlCorrieredelMezzogiorno.it:

Le città dove si vive peggio in Europa? Dopo la sfortunata Atene, il podio così poco ambito tocca a due città meridionali italiane: Napoli e Palermo. Lo riporta il sito «EuNews.it» citando un’indagine della Commissione europea sulla «scontentezza» dei cittadini circa la percezione che hanno sulla qualità delle vita nella loro città.

I PIU’ FELICI? AD AALBORG – La Commissione europea – scrive Letizia Pascale su EuNews.it – ha interpellati 41 mila cittadini provenienti da 79 città di tutti gli Stati membri più Islanda, Norvegia, Svizzera e Turchia. Obiettivo: capire il livello di soddisfazione per la qualità di vita nella propria città. Un’indagine che ha portato risultati in buona parte positivi: nella maggior parte dei casi, più dell’80% degli abitanti si ritiene soddisfatta. In ben 16 città la percentuale di soddisfazione supera addirittura il 90%: tra i più felici, i cittadini della danese Aalborg (99%), di Amburgo (98%), Zurigo, Oslo e Copenaghen (97%).

DISASTRO SUD – Ben diversa la situazione per le città del sud Italia, dove a farsi notare sono piuttosto le percentuali che rilevano l’insoddisfazione. Se ad Atene si arriva al 48%, anche Napoli, seconda nella classifica negativa, si fa notare con il suo 34% di cittadini scontenti, seguita a ruota da Palermo con il 28%. Tra le altre città italiane presenti nello studio, anche Bologna, Roma, Torino e Verona, per cui i risultati non sono così catastrofici. Questo riguardo al livello di soddisfazione complessivo, ma entrando nelle singole voci valutate (tra cui sanità pubblica, educazione e possibilità di trovare lavoro) le cose non vanno molto meglio.

TRASPORTI: ROMA, NAPOLI E PALERMO ULTIMI – In particolare riguardo ai trasporti pubblici: Roma, Napoli e Palermo sono in assoluto le ultime in classifica, con una percentuale di scontenti che tocca il 78% a Palermo, il 75% a Napoli e il 32% a Roma. Napoli e Palermo sono tra gli ultimi posti anche per lo sport, l’educazione, i servizi e il lavoro. E ancora, Roma e Napoli hanno i più bassi livelli di soddisfazione in Europa, insieme ad Atene, per quanto riguarda lo stato delle strade e degli edifici. I cittadini di Napoli risultano anche tra i meno felici della sicurezza pubblica. A Roma non sono percepiti come soddisfacenti nemmeno la qualità dell’ambiente e il livello di rumori per gli abitanti.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più