De Luca: “Cogliamo l’occasione per ottenere non solo contagi 0 ma anche cafoni 0”

Vincenzo De Luca, nel suo consueto appuntamento, si è pronunciato sulla questione movida. Un tema più importante che mai in questo periodo d’emergenza, a tal punto da spingere il Governatore a lanciare uno slogan: Cafoni zero.

De Luca ha annunciato la creazione di un video per promuovere il turismo in Campania. Nel fare ciò ha ricordato alla cittadinanza di impegnarsi attivamente per far sì che la nostra regione si attesti come meta sicura da raggiungere. “Utilizzeremo il brand Campania Sicura per promuovere il turismo in Campania. Chi viene nella nostra regione viene in una zona benedetta da Dio: Campania Divina è lo slogan che riguarda il turismo campano, in questo caso Campania Sicura.” – ha detto.

“Per questo dobbiamo essere responsabili. Dobbiamo cogliere questa occasione per umanizzare i momenti di incontro dei ragazzi. Bisogna fare in modo che non si rincretiniscano la sera, che non ci siano solo rumori, la cosiddetta ammuina, al tal punto che non si riesce più né a parlarsi né ad ascoltarsi.”

“Cogliamo l’occasione, cambiando tanti comportamenti, non solo per raggiungere un livello di epidemia pari a zero ma anche per avere cafoneria pari a zero. Lanciamo una campagna di valore internazionale: No Boors, cioè Cafoni Zero.”

Sempre nel corso della diretta, il Governatore Vincenzo De Luca ha evidenziato il lato oscuro della movida giovanile, dicendo: “Nel corso degli anni sono cresciuti comportamenti irragionevoli. C’è stata una massificazione alienante anche per il divertimento. Dobbiamo cogliere questa occasione per avere meno droga di sera e nessuna pasticca. Dobbiamo cancellare l’abitudine di rincretinirsi con l’uso di superalcolici che mandano in coma etilico decine di ragazzi di soli 13 anni, nelle serate del weekend. Ciò anche a causa di alcuni gestori di bar che pur di guadagnare dieci euro in più sono disposti a rovinare un’intera generazione”.

Dunque, un invito rivolto ai giovani con la speranza che possano modificare i loro comportamenti affacciandosi a nuove modalità di socializzazione e divertimento. Un modo per contenere i contagi, allontanando la minaccia Coronavirus, e rendere sicuro il soggiorno dei turisti che decideranno di visitare il nostro territorio.

Potrebbe anche interessarti