Pensioni di giugno: dal 26 maggio è possibile ritirarle. Resta ancora la turnazione alfabetica

pensioni giugno

In attesa di vedere le pensioni minime in Campania arrivare a 1000 euro (come più volte annunciato e promesso dal presidente Vincenzo De Luca), Posta Italiane comunica che dal 26 maggio è possibile ritirare le pensioni di giugno. L’ultima data per il ritiro in contanti è il 1 giugno.

Resta ancora in vigore la divisione dei giorni per le lettere dei cognomi. La turnazione alfabetica prevede questo calendario:

  • I cognomi dalla A alla B martedì 26 maggio;
  • dalla C alla D mercoledì 27 maggio;
  • dalla E alla K giovedì 28 maggio;
  • dalla L alla O venerdì 29 maggio;
  • dalla P alla R sabato mattina 30 maggio;
  • dalla S alla Z lunedì 1° giugno.

Come si legge sul sito, Poste Italiane comunica che le pensioni del mese di giugno verranno accreditate a partire da martedì 26 maggio per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti da oltre 7.000 ATM Postamat, senza bisogno di recarsi allo sportello.

Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, invita i cittadini a non recarsi alle poste in questi giorni se non per operazioni urgenti. Restano in vigore anche gli obblighi per chi si reca alle Poste di indossare le mascherine e mantenere la distanza di almeno un metro.

Inoltre resta valida la possibilità per i cittadini di età pari o superiore a 75 anni, di delegare al ritiro della pensione i Carabinieri. Le forze dell’ordine negli scorsi mesi si sono resi protagonisti di diversi gesti a favore delle persone più bisognose. Fece il giro del web la foto di un poliziotto che aiutò un’anziana con le buste della spesa.

Potrebbe anche interessarti