Sindaco di Bacoli: “I ragazzi devono tornare a scuola. A settembre lezione nei parchi”

Josi Gerardo Della Ragione Coronavirus BacoliLa questione del ritorno tra i banchi a settembre è fra le più dibattute nell’ultimo periodo. Fare lezione in classe può essere rischioso per gli alunni, ma la didattica a distanza sta mostrando tutti i suoi limiti, a danno di studenti e insegnanti. Il sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione, propone quindi di aprire i parchi della città e metterli a disposizione delle scuole da settembre in poi.

A settembre i nostri ragazzi devono tornare a scuola”, esordisce Josi. “A fare lezioni nelle aule, all’aperto. A farlo, insieme. È un obiettivo che ci siamo posti e su cui già stiamo lavorando da settimane. Siamo pronti a mettere a disposizione altre strutture comunali ed i parchi pubblici di Bacoli per assicurare spazi adeguati al rispetto delle distanze”.

Il motivo per cui Josi ha deciso di utilizzare i parchi e gli spazi aperti della città è semplice: “La didattica da casa, al pc, non può essere una soluzione in eterno”. È per questa ragione che, di recente, studenti e insegnanti sono scesi in piazza a Napoli e hanno chiesto a gran voce di poter tornare in classe a settembre.

“Studenti, insegnanti e famiglie si sono ritrovati a gestire la didattica a distanza nel silenzio più assoluto del ministro Azzolina e del resto del Governo”, hanno dichiarato alcuni membri del Comitato “Priorità alla scuola”. La didattica a distanza è la didattica dell’emergenza, a settembre vogliamo scuole aperte.”

Potrebbe anche interessarti