Napoli, studenti e insegnanti in piazza: “A settembre vogliamo scuole aperte”

Manifestazione riapertura scuola

Napoli– Durante la giornata di domani, sabato 23 maggio, si svolgerà una manifestazione di studenti e insegnanti per la riapertura delle scuole a settembre.

L’emergenza del Coronavirus ha provocato grande scompiglio nel sistema educativo italiano. A cavallo tra febbraio e marzo infatti le scuole hanno chiuso e le lezioni sono proseguite da casa tra mille difficoltà.

Inizialmente infatti non tutti gli studenti avevano accesso alla strumentazione adatta per poter seguire le lezioni on-line. Inoltre in questo modo veniva meno un elemento fondamentale per gli studenti, il faccia a faccia con colleghi e professori.

Non c’erano però alternative. Questa era l’unica soluzione. Ciò che lamentano studenti ed insegnati è che ancora non si è fatta chiarezza sulla riapertura di settembre.

Nelle settimane scorse si era parlato addirittura di turnazioni e di lezioni on-line per metà delle classi. Questo non basta ai manifestanti che chiedono la riapertura totale della scuola senza turni e senza lezioni da casa. La manifestazione per la riapertura della scuola inizierà alle 10:30 con appuntamento a piazza Dante. I partecipanti dovranno indossare le mascherine e rispettare la distanza di 2 metri tra un manifestante e l’altro.

Queste le parole del Comitato priorità alla scuola:

“Il 22 febbraio le scuole e servizi scolastici, dai nidi alle scuole superiori, hanno dovuto chiudere le porte in Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna, il 5 marzo nel resto d’Italia.

“Da allora studenti, insegnanti e famiglie si sono ritrovati a gestire la didattica a distanza nel silenzio più assoluto del ministro Azzolina e del resto del Governo. Nessuna idea su come intervenire nelle scuole mentre erano chiuse, nessuna proposta su come riaprirle a maggio, a oggi ancora nessun piano concreto su come ricominciare l’anno scolastico a settembre. La didattica a distanza è la didattica dell’emergenza, a settembre vogliamo scuole aperte.”

Potrebbe anche interessarti