Travolto da una trave mentre andava a trovare gli amici: 43enne morto sul colpo

Immagine di repertorio

Caserta – Un uomo di 43 anni è stato colpito da una grossa trave ed è morto. L’incidente è avvenuto in un cantiere edile di Teverola (Caserta).

Secondo i primi accertamenti effettuati dai carabinieri, in seguito ad alcune indagini, sembrerebbe che il 43enne, residente ad Orta di Atella, si fosse recato a Teverola per andare a trovare alcuni amici che stavano lavorando all’interno di un’azienda nella zona industriale.

L’uomo, probabilmente si stava recando al cantiere per salutarli visto che erano a lavoro in questa festività del 2 giugno. Ma mentre si recava sul posto, è stato improvvisamente travolto da una grossa trave, staccatasi nel capannone industriale, ed è morto sul colpo.

Vi saranno ulteriori accertamenti, ma dalle indagini dei carabinieri al momento sembrerebbe non vi siano irregolarità di alcun tipo, inoltre, l’uomo non lavorava in nero. Il corpo del 43enne è stato trasportato all’istituto di medicina legale di Giugliano in Campania per l’autopsia.

Proprio alcuni giorni fa a Pianura è avvenuto un altro incedente. Una frana ha travolto e ucciso alcuni operai al lavoro durante i lavori di ristrutturazione di una casa con il relativo crollo del muro di contenimento.

Potrebbe anche interessarti