Sindaci di Ischia, Capri e Procida a De Luca: “Evitare ogni restrizione ai turisti”

capri-portoI sindaci delle isole di Ischia, Procida e Ischia non sono d’accordo con le restrizioni dell’ordinanza dello scorso 2 giugno. Fanno fronte comune e scrivono al governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

I governatori chiedono a De Luca,  come scrive anche La Repubblica: “di evitare qualsiasi restrizione e, in particolare, quella dell’obbligo della prenotazione con anticipo di 24 ore e quella, per i turisti provenienti da fuori regione e dall’estero, dell’imbarco esclusivamente da Porta di Massa e da Pozzuoli, ripristinando i collegamenti da tutti i punti di imbarco, anche tramite charter appositamente noleggiati, che partono solitamente dal molo Luise di Napoli e da altre marine e sbarcano all’interno dei nostri porti”. E altresì, chiedono di autorizzare l’accesso ai porti turistici a tutti natanti provenienti dall’estero e da fuori regione.

Queste richieste sono fatte osservando che, rispetto alle fasi precedenti, le cose sono migliorate. Le compagnie di navigazione veloce, visionando l’ordinanza regionale, non sono d’accordo con De Luca. Infatti, le uniche stazioni di linea per le isole sono quelle di Napoli Calata di Massa e Pozzuoli. “Essendo obbligati alle prenotazioni on line – fanno sapere – molte società straniere di prenotazione hanno eliminato dai loro siti on line la bigliettazione dallo scalo marittimo del molo Beverello. Ciò penalizza fortemente le compagnie”.

Potrebbe anche interessarti