Mega rissa a colpi di cinghiate tra napoletani e casertani: sfociata a causa della vittoria del Napoli

Foto di repertorio

Una violenta rissa a Caserta ha movimentato la serata di un gruppo di ragazzi. Sarebbe avvenuta in pieno centro, davanti al monumento dei Caduti, per futili motivi. A dirlo è CasertaCe.net.

Doveva essere una piacevole serata, quella di ieri. Alcuni erano scesi in piazza per festeggiare la vittoria del Napoli ma proprio quel successo della squadra di Gattuso avrebbe scatenato la rissa. La rivalità tra napoletani e casertani, tifosi delle due squadre contrapposte in gara, è sfociata in violenza.

In poco tempo alcuni ragazzi, tutti minorenni tra i 16 e i 17 anni, hanno iniziato a prendersi a cinghiate, davanti al monumento. Atti violenti esplosi in una mega rissa ingestibile.

La vittoria degli azzurri, dunque, sembra aver scatenato reazioni contrapposte. Del resto non è il primo caso di esultanza che finisce in malo modo.

Tuttavia, c’è anche chi esprime la sua gioia semplicemente divertendosi. Come successo a Piazza Trieste e Trento, luogo tradizionale dei festeggiamenti azzurri, dove i napoletani, raccolti attorno alla Fontana del Carciofo, hanno  intonato dei cori contro la Juventus.

La violenta rissa di Caserta deve far riflettere sull’importanza di una sana competizione calcistica. Per fortuna, al momento, non sono stati segnalati gravi danni a persone o cose.

Potrebbe anche interessarti