Salvini a Mondragone per ripristinare l’ordine. Residenti rispondono: “È sciacallaggio”

Salvini sciacallo“, così recita un manifesto degli abitanti di Mondragone. A pubblicare la foto è stata la pagina facebook Sinistra Italiana-Federazione Caserta, che ha tenuto a prendere le distanze dallo sciacallaggio del leader della Lega.

Come già successe per il poliziotto Pasquale Apicella, anche nel caso del comune casertano Matteo Salvini cerca di metterci lo zampino per accaparrarsi una manciata di voti. Non sarà facile, però, perché in entrambi i casi il Matteone nazionale ha conosciuto il contrasto dei cittadini.

Il leader leghista ha dichiarato di voler presenziare a Mondragone per ripristinare l’ordine. Poco ci credono i residenti, che anziché attendere a braccia aperte Matteo Salvini, lo accoglieranno con degli striscioni. Tra questi “Salvini sciacallo. Mondragone non è una passerella“, o ancora “Pensa ai problema del tuo nord“. Delle scritte sono state addirittura affisse ai balconi di alcune palazzine, per rimarcare più ferocemente il messaggio.

Non si dovrà aspettare dunque nessuna accoglienza calorosa Matteo Salvini in quel di Mondragone. Il comune sembra avere le idee chiare, ma nonostante ciò l’ex Ministro dell’interno non demorde e continua la sua campagna politica.

Intanto queste sono le parole della pagina facebook Sinistra Italiana – Federazione Caserta: “L’annuncio della visita del leader della Lega Salvini, che sarà accompagnato dall’on.Zinzi fresco di passaggio tra le fila dei lumbard, dimostra che siamo in presenza dell’ennesima operazione di sciacallaggio politico.

Che facendo leva sulle paure della gente prova a costruire consenso sui peggiori istinti e la peggiore cultura presenti nella società italiana. Sinistra italiana parteciperà domani al presidio delle associazioni e dei movimenti locali per ribadire che Salvini non è il benvenuto nelle nostre terre e che MONDRAGONE NON SI LEGA!

Potrebbe anche interessarti