Riapre dopo tre anni la splendida spiaggia del Fiordo di Furore

fiordo di furoreRiapre al pubblico, dopo quasi tre anni, la caratteristica spiaggia del Fiordo di Furore in provincia di Salerno. Lo ha annunciato con un post tramite la propria pagina Facebook lo stesso Comune di Furore che, insieme a tutta la Costiera Amalfitana, è fin dal 1997 patrimonio dell’UNESCO.

“L’amministrazione Comunale di Furore è orgogliosa di comunicare che successivamente alla revoca dell’ordinanza del Comune di Conca dei Marini ha provveduto nei limiti e nei termini di cui all’ordinanza n.21 del 2o20 in data odierna, alla revoca dell’ordinanza n.11 del 2017 con la quale era stato interdetto l’accesso all’arenile del Fiordo. Pertanto, a partire dall’11 luglio salvo proroghe, l’arenile del nostro amato Fiordo sarà restituito, nei termini di legge, alla fruibilità dei cittadini Furoresi e dei turisti. Le promesse si mantengono”.

fiordo di furoreNel 2017 la spiaggia fu chiusa per un dissesto idrogeologico provocato da un incendio che arrecò danni al costone roccioso sovrastante con possibilità di caduta massi sulla spiaggia. Dopo tre anni, dunque, sono stati completati i lavori di bonifica e messa in sicurezza del costone roccioso e l’intera area tornerà fruibile a partire da sabato 11 luglio 2020.

Saranno poi ripristinate anche le scale che collegano il Fiordo alla spiaggia che furono bloccate da due muri di sbarramento per evitare gli accessi nonostante la chiusura della spiaggia. Per chi non la conoscesse, la spiaggia del Fiordo di Furore si trova a due passi da Praiano, altro posto incredibile della Costiera Amalfitana, tra i comuni di Furore e di Conca dei Marini e ogni anno, la prima domenica di luglio, ospita una celebre gara di tuffi.

Potrebbe anche interessarti