Whirlpool chiude il 31 ottobre, DeMa: “Assurda questa decisione in un momento del genere”

Coronavirus WhirlpoolNapoli – Whirlpool chiuderà il 31 ottobre. Ieri è arrivata l’ufficialità, lo stabilimento Whirlpool di Via Argine a Napoli chiuederà il 31 ottobre dopo 2 anni di lotte.

Sull’argomento è intervenuto il sindaco di Napoli Luigi De Magistris: “Non bisogna mollare ancora. Queste lotte sono sempre lunghe, non c’è mai un momento dove si deve ritenere che non ci sia più speranza. Bisogna premere sul Governo perché è una decisione assurda che assume i tratti della tragedia ai tempi del covid.

Non penso che il Governo ne possa uscire in questo modo, perché deve far rispettare quell’accordo. Trovare una soluzione che metta al centro la dignità e il lavoro. Noi lotteremo fino alla fine, come abbiamo fatto ieri visto che eravamo presenti, al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori. Ritengo che ci siano ancora spazi e che sarà un autunno molto caldo.

La Whirlpool sarà solo uno degli anelli. Napoli sarà in lotta con il Governo per i diritti, per il lavoro, per evitare che l’epidemia sociale ed economica faccia dalle nostre parti più danni dell’epidemia sanitaria“, conclude De Magistris.

Potrebbe anche interessarti