Nasce a Napoli NeMo, centro per chi soffre di malattie neuromuscolari

Nasce a Napoli NeMo, il centro per le malattie neuromuscolari. Presso l’Ospedale Monaldi di Napoli è stata inaugurata ieri la struttura, punto di riferimento e supporto per le attività di ricerca.

Una di quelle iniziative – ha detto il governatore Vincenzo De Luca – che ci rende orgogliosi: è una struttura in grado di assistere da ogni punto di vista chi soffre di malattie neuromuscolari. La Regione Campania sta facendo investimenti importanti in questo settore: abbiamo stanziato oltre 150 milioni di euro per la cura del cancro.
D’altro canto, siamo in prima linea e non molliamo la presa sull’emergenza COVID-19. Abbiamo affrontato brillantemente i mesi alle nostre spalle, ma dobbiamo sapere che l’epidemia non è passata. È importante usare la mascherina, sebbene l’uso all’aperto ora è facoltativo, osservando poche e semplici regole per fermare il contagio“.

Complessivamente NeMo è una struttura dotata di 23 posti letto, di cui 6 dedicati ai bambini, per assistere e curare chi soffre di malattie neuromuscolari. Il nuovo Centro Clinico NeMO realizzato dalla Regione Campania presso l’ospedale Monaldi di Napoli in collaborazione con la rete NeMO e la Fondazione Telethon è un’eccellenza clinica multidisciplinare.

All’inaugurazione hanno preso parte anche il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il presidente di Telethon Luca Cordero di Montezemolo, il direttore generale dell’Ospedale dei Colli Maurizio di Mauro e Alberto Fontana, presidente del Centro Nemo di Napoli.

Potrebbe anche interessarti