Ingresso del Vecchio Pellegrini invaso dalla spazzatura: rischio blatte e topi

Vecchio Pellegrini immondiziaNapoliL’immondizia torna a regnare sovrana nel quartiere Pignasecca, soprattutto all’esterno dell’Ospedale Vecchio Pellegrini.

Come spesso capita in alcune zone di Napoli, si generano alcuni cumuli di spazzatura a causa dell’inciviltà della gente o per colpa di un servizio pessimo del Comune. Alcune volte, però, questo mucchio porta con sé alcune gravi problematiche.

Nel caso del Vecchio Pellegrini, infatti, l’immondizia peggiora nettamente le condizioni igienico-sanitarie dell’ospedale, soprattutto in un periodo caldo come questo. La spazzatura attrae a sé anche le blatte e non di rado i topi, entrambi portatori di malattie.

A questo si aggiunge anche l’aria fetida e maleodorante dei sacchetti che rendono l’aria irrespirabile provocando disagi a medici, pazienti ed anche ai visitatori, che potrebbero riportare la munnezza nell’ospedale anche solo calpestandola con le scarpe.

Queste le parole del Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli che ha provveduto a denunziare il fatto: “Purtroppo questa è una situazione che continua a ripetersi e a peggiorare. Ciò lo si deve all’inciviltà e all’irresponsabilità di alcuni cittadini. Non hanno alcun rispetto per il proprio territorio e nemmeno di un luogo come un ospedale.

Abbiamo richiesto un intervento urgente di pulizia e bonifica dell’area ad Asia ed abbiamo inoltrato una nota alla Polizia Municipale richiedendo maggiori e continui controlli nella Pignasecca. Doveroso ripristinare la civiltà, il decoro e la legalità. Chi non rispetta il Pronto Soccorso del quartiere rappresenta il peggior cittadino possibile.

Potrebbe anche interessarti