Vasto incendio a Melito, chiesa completamente distrutta dalle fiamme

Incendio a MelitoIeri nel primo pomeriggio è divampato un vasto incendio a Melito, in provincia di Napoli, che ha distrutto una chiesa. Sul posto, per placare le fiamme, sono giunti 6 autobotti dei vigili del fuoco e i carabinieri, ma il loro intervento non è servito a nulla, la chiesa di Santa Maria Madre del Risorto era già andata distrutta. Le fiamme, alimentate dalle sterpaglie, hanno prima avvolto la tettoia in legno e successivamente l’intera struttura.

A dare la triste notizia è il sindaco di Melito, Antonio Amente, che tramite un post su Facebook racconta quanto accaduto ieri: “E’ un giorno tristissimo per la nostra città, un giorno che non avrei mai voluto vivere. Un incendio ha completamente distrutto la chiesa Santa Maria Madre del Risorto nei pressi della rotatoria Mele.

A nulla è servito l’intervento di 6 autobotti dei vigili del fuoco e quello dei carabinieri. Sul posto anche il vicesindaco Luciano Mottola, l’assessore Marco Ponticiello e il consigliere comunale Vincenzo Bortone in rappresentanza dell’amministrazione comunale. Le fiamme hanno, purtroppo, avvolto la tettoia in legno e successivamente l’intera struttura senza che si potesse far nulla per evitarlo.

La chiesetta di proprietà del Comune era in comodato d’uso alla parrocchia Santa Maria delle Grazie che se ne occupava della gestione insieme a tanti volontari e fedeli. Ed è proprio a loro che va la mia vicinanza, loro che hanno versato fiumi di lacrime mentre vedevano andare in fumo la propria casa di preghiera.
Attendo con ansia di conoscere i contenuti della relazione dei vigili del fuoco per capire l’esatta dinamica e l’esito delle indagini per accertare eventuali responsabilità.

Se ci sono state negligenze è giusto che chi ha sbagliato paghi, ad ogni modo l’amministrazione comunale si attiverà per far sì che la chiesa Santa Maria Madre del Risorto possa tornare a splendere nel più breve tempo possibile, restituendo il sorriso ai fedeli che la riconoscevano come una seconda casa”.

Anche i vigili del fuoco raccontano su Twitter del loro intervento presso Melito, affermando che fortunatamente, nessuna persona è rimasta coinvolta nell’incendio.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più