Napoli, apre pizzeria in carcere a Poggioreale: la “Brigata Caterina”

Il carcere come occasione per rinascere. E’ questo lo scopo dell’apertura della nuova pizzeria dentro la Casa Circondariale “Giuseppe Salvia Poggioreale”.

Ha aperto ieri la “Brigata Caterina” che sfornerà pizze per i detenuti e per il personale del carcere. “Un progetto sperimentale che rappresenta una vera rivoluzione culturale“, ha dichiarato Antonio Mattone della Comunità di Sant’Egidio.

Attraverso questa iniziativa, – ha continuato – oltre a permettere ai detenuti e al personale dell’istituto di poter mangiare la vera pizza napoletana, verranno formati e avviati al placement un gruppo di reclusi che così potranno progettare un futuro diverso. Grazie a Gianni Breglia, Antimo Caputo, al personale civile della Casa circondariale e alla polizia penitenziaria. Stasera l’inaugurazione ufficiale“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più