Anm, arrivano 40 nuovi autobus: sostituiranno i vecchi che hanno più di 23 anni

nuovi autobus

Importanti novità arrivano nel trasporto pubblico napoletano. Come fa sapere Anm, nei prossimi giorni entreranno in circolazione per le strade di Napoli 31 nuovi bus già consegnati nei mesi scorsi. A questi si sommeranno altri 9 in arrivo entro il fine settimana.

Un ammodernamento dei mezzi reso possibile grazie a un finanziamento del 70% della Regione Campania e del 30% preso dalle casse di Anm. Questi pullman costituiscono solo la metà di quelli totali che arriveranno in città consentendo una mobilità più confortevole e più rapida. Come si legge nel comunicato:

“I nuovi bus manderanno in pensione i vecchi mezzi acquistati negli anni 1996 e 1997, ormai usurati. La nuova flotta è costituita da autobus di 12 metri con aria condizionata, pianale di accesso ribassato che rende facile entrare, display multimediale di bordo. Ma, soprattutto, i nuovi bus hanno una capacità di circolazione annua doppia rispetto ai loro predecessori ormai vetusti e un impatto ambientale molto più basso sull’aria cittadina. Anm sta montando in questi giorni le obliteratrici a bordo dei nuovi bus e completando le pratiche di assicurazione, mentre non sarà necessario fare formazione agli autisti, visto che i bus sono uguali nella guida ai Citymood già arrivati lo scorso anno, acquistati dal Comune di Napoli”.

Queste le parole dell’amministratore unico di Anm, Nicola Pascale:

“Questi 53 nuovi Citymood si aggiungono ai 56 acquistati dal Comune di Napoli e ci consentono di rinnovare circa un quarto della nostra flotta. Con questi nuovi bus effettueremo il 50% dei servizi sulla rete urbana e circoleranno su tutte le linee. A questi si aggiungono i 20 bus a metano e 8 ibridi, con motore elettronico e tradizionale, che hanno un impatto ambientale molto basso. Già stanno circolando sulla linea di Marechiaro”.

▶️ L’Amministratore Unico Anm, Nicola Pascale, mostra dal deposito di Cavalleggeri i nuovi bus della flotta Anm dai prossimi giorni in strada per una mobilità a basso impatto ambientale e accessibile.

Pubblicato da Anm Napoli su Martedì 21 luglio 2020

 

Un’attenzione all’ambiente resa possibile anche dall’arrivo di 20 citymood di 12 metri, alimentati a metano che andranno nel deposito di via Nazionale delle Puglie, dove c’è la stazione di rifornimento. Poi tra fine luglio e inizio settembre, arriveranno 8 autobus ibridi, mentre sono già arrivati e in circolazione i 13 minibus che hanno mandato in pensione i vecchi “pollicini” acquistati nel 1995. Intanto sono scattati gli orari estivi con corse limitate.

Potrebbe anche interessarti