De Magistris contro De Luca: “Multe di 1000 euro? Solo propaganda elettorale”

Luigi de MagistrisAncora una volta il sindaco Luigi De Magistris contro il governatore della Campania Vincenzo De Luca. Secondo La Repubblica, il nocciolo della questione stavolta è l’uso delle mascherine nei luoghi chiusi e l’eventuale multa salata in caso contrario. Una multa non da poco, 1000 euro infatti sono tanti. Secondo il sindaco sarebbero solo una trovata per farsi propaganda elettorale in vista delle prossime elezioni.

Il sindaco si scaglia contro il governatore in un’intervista rilasciata a La7: A me non piace l’idea che ha De Luca che la gente rispetta le regole perché qualcuno li minaccia con il lanciafiamme. Credo che chiudere un negozio per 30 giorni perché un commesso non indossa la mascherina quando poi si lasciano aperti luoghi al chiuso con centinaia di persone mi sembra più propaganda elettorale che altro”. Questo il duro attacco. Non è la prima o forse neanche l’ultima volta che l’uno ha da ridire sull’operato dell’altro. Una guerra senza fine che ha come protagonisti i due perni politici della città.

Prosegue: “Napoli complessivamente risponde bene e lo vediamo dai dati sanitari, la cittadinanza ha messo in campo regole ferree di prevenzione ed è stata molto attenta anche per timore di come lo stesso De Luca ha lasciato la sanità pubblica. Ora si nota un po’ di disattenzione, un po’ di allentamento ma è credo anche fisiologico ma nei luoghi al chiuso quasi tutti portano la mascherina”. Questa la dichiarazione in merito al quadro generale della nostra città, dove chiaramente emerge un’altra frecciatina contro il governatore.

Napoli come le altre città stanno combattendo al meglio per difendersi dal virus, non mancano però situazioni di assembramenti o casi in cui qualcuno non indossi la mascherina.

Rivolgiamo sempre a tutti l’invito di usarla sempre nei luoghi al chiuso, soprattutto di farlo in modo corretto coprendo sempre naso e bocca. Pensiamo alla nostra salute e a quella degli altri. PROTEGGIAMOCI!

Potrebbe anche interessarti