Coronavirus, il “The Guardian” loda l’operato dell’Italia: “Hanno rispettato le regole ed evitato una seconda ondata”

coronavirusIl noto quotidiano britannico “The Guardian” ha lodato l’Italia, per il modo in cui è riuscita a contenere l’epidemia da Coronavirus. L’articolo, di Angela Giuffrida, si serve del contributo di alcuni esponenti italiani, in prima linea in fatto di pandemia.

L’articolo si apre nel modo seguente: “L’Italia è stata la prima nazione ad essere inghiottita dal Coronavirus ma il Paese, almeno finora, è riuscito ad evitare una ripresa delle infezioni. La maggior parte delle persone ha seguito diligentemente le regole. Molti indossavano la mascherina negli spazi aperti, anche se non più obbligatorio.”

Prosegue poi facendo un resoconto dell’andamento del Coronavirus in Italia. Dal 4 maggio, le restrizioni introdotte dal mese di marzo sono state allentate. Quel giorno si registrarono più di 1.200 casi ma il numero di contagi nel tempo è calato sempre più fino a toccare un massimo di circa 300. 

Nonostante ciò, in tutta la Nazione sono insorti dei focolai, seppur di lieve entità. Ciò è stato causato principalmente dal rientro di persone provenienti dall’estero. Nel frattempo, nel resto del mondo, la situazione sembra precipitare. Spagna, Francia, Germania e Belgio potrebbero rivivere l’incubo con l’arrivo di una seconda ondata.

“Non abbiamo riaperto le scuole, come hanno fatto in Francia. Siamo stati attenti a monitorare i contatti e mantenere una buona catena di comando. In tal modo abbiamo limitato l’esplosione di cluster” – ha spiegato Walter Ricciardi.

Ancora, nell’articolo si legge: “La situazione oltre i confini dell’Italia è stata una delle ragioni per cui il Premier, Giuseppe Conte, martedì ha esteso lo stato d’emergenza fino al 31 ottobre, nonostante un significativo calo del tasso di infezione.”

“I leader regionali hanno agito tempestivamente contro i trasgressori. In Campania, ad esempio, chi non indossa la mascherina rischia una multa di € 1.000. Gli italiani prendono molto sul serio la loro salute” – continua Ricciardi.

Per limitare i contagi da importazione, l’Italia ha vietato l’arrivo da 16 paesi ritenuti a rischio e imposto l’isolamento forzato per chiunque arrivi da Romania o Bulgaria.

“L’elevato numero di test effettuati, anche per semplici ricoveri o visite, ha contribuito a limitare la diffusione dell’infezione” – ha dichiarato l’infettivologa Gloria Taliani.

“Per ora le cose stanno andando bene ma stiamo camminando su una linea sottile. Tutto dipende dalla capacità di identificare i contagi e dal comportamento degli italiani” – ha concluso il virologo Fabrizio Pregliasco.

Non è la prima volta che il “The Guardian” lodi l’Italia. Di recente aveva dedicato un articolo alle bellezze della Regione Campania.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più