False generalità, De Luca: “Imbecilli e irresponsabili. Valutiamo obbligo carta d’identità al ristorante”

de luca carta identità

Dopo l’aumento dei contagi in Campania, il governatore Vincenzo De Luca invita la popolazione a rispettare le misure anti-covid 19. Una delle fasi più importanti per limitare il contagio è l’individuazione immediata della catena dei contatti dei positivi. Ma spesso può capitare che è difficile risalire a chi ha incontrato una persona positiva.

E’ il caso di Vico Equense dove sono risultati positivi dei camerieri e la lista con i numeri di telefono fornita dai clienti al ristorante era falsa. Molti infatti avevano lasciato generalità inventate e non è stato possibile rintracciarli. Alcuni sindaci dei comuni salernitani hanno deciso di emanare un’ordinanza con l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Piccoli rimedi per evitare contagi.

Queste le parole di De Luca:

“Innanzitutto fatemi dire che 2500 giovani campani finalmente vanno a lavorare. Ho incontrato 100 giovani che vanno a lavorare presso il Comune. Per il coronavirus dobbiamo tenere gli occhi aperti, stiamo valutando quotidianamente la situazione, non è drammatica a seconda però che ci sia il senso di responsabilità dei cittadini. C’è stato un rilassamento preoccupante e grave e rischiamo di non arrivare al mese di settembre. Stiamo valutando due misure da prendere e altre ordinanze.

La prima riguarda gli arrivi in Italia dei pullman che vengono dai paesi dell’est Europa, dall’Ucraina, dalla Bulgaria, la gran parte dei focolai sono d’importazione e vengono dai paesi esteri. Stiamo valutando il tipo di ordinanza con la Protezione Civile per fare controlli a chi scende dai pullman. La seconda è l’obbligo per chi va al ristorante di fornire la carta d’indennità, almeno per ogni tavolo una persona la deve dare. Perché ci sono degli imbecilli e irresponsabili che danno generalità false, è capitato sulla Costiera Sorrentina. Abbiamo telefonato ai numeri dati da altri clienti per informarli di un positivo e quei numeri erano falsi. Ma come si può essere così irresponsabili? Che ci sia almeno una persona certificata. Noi dobbiamo essere attenti perché si apre l’anno scolastico, ci stiamo preparando alle vaccinazioni di massa e agli screening sierloigici che faremo su 180 mila persone. Ma se non scatta un nuovo senso di responsabilità il lavoro rischia di essere pregiudicato. Mascherine sempre”. 

🔴#CORONAVIRUS, troppi irresponsabili in giro: valutiamo nuove misure per intensificare i controlli.

Pubblicato da Vincenzo De Luca su Venerdì 31 luglio 2020

 

 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più