Coronavirus a Cicciano, tamponi di massa ai cittadini e stop al mercato

castellabateIl Sindaco di Cicciano, Giovanni Corrado, aveva già lanciato un primo allarme in seguito ad un funerale dove erano presenti tre persone positive al Coronavirus.

Dopo un primo invito all’isolamento fiduciario, resosi conto, in seguito, della gravità dell’evento, in accordo con l’Asl ha deciso di effettuare i tamponi a tappeto a tutti coloro che vi hanno partecipato. Sono così partiti i controlli presso il centro Nadur nel rione Iacp.

Durante questa giornata non sarebbero mancati, però, i momenti di tensione dovuti all’organizzazione non proprio chiara. Tutte le persone, infatti, sarebbero state lasciate in fila sotto al sole, come si evince da un video girato da un utente di Facebook.

Nello specifico, la procedura consisteva nel  registrarsi compilando un modulo per poi effettuare il tampone. In totale, sono stati 238 i tamponi effettuati in seguito al funerale dello scorso 22 luglio. Il sindaco, soddisfatto dei risultati ottenuti, si è così espresso sul suo profilo Facebook:

“Si è appena conclusa una giornata intensa dedicata ai tamponi sul nostro territorio. Sono stati effettuati 238 tamponi, quindi grande segno di responsabilità da parte dei miei concittadini, che non hanno sottovalutato il mio appello. Appena l’Asl mi darà l’ufficialità non esiterò un secondo a comunicare i risultati.”

“Ad oggi l’Asl mi ha comunicato che i casi positivi a Cicciano sono 3 di cui una residente a Cicciano e altri due residenti a Cicciano, i quali stanno facendo quarantena obbligatoria in domicilio diverso dalla residenza quindi fuori Cicciano.”

Annuncia inoltre, in via precauzionale e per scongiurare altri casi di Coronavirus a Cicciano, di aver emanato un’ordinanza di sospensione del mercato settimanale previsto per domani.

Potrebbe anche interessarti