Investito da un treno perde una gamba: paura alla stazione di Santa Maria Capua Vetere

investito treno

Paura ieri in prossimità della stazione di Santa Maria Capua Vetere. Un ragazzo straniero è stato investito da un convoglio diretto a Caserta. In seguito al violentissimo impatto ha perso una gamba date le copiose ferite riportate. Erano le 19.00 di ieri sera quando volontariamente o in seguito ad una triste fatalità, il giovane è stato travolto dal treno. Allertati i sanitari del 118, hanno provveduto al trasporto tempestivo in ospedale.

La circolazione è stata sospesa permettendo agli inquirenti di eseguire i rilievi per ricostruire le dinamiche dell’accaduto. Il ragazzo, cosciente all’arrivo dei sanitari, non ha saputo dare spiegazioni esaustive per capire quanto successo. In un comunicato, Trenitalia ha fatto sapere di aver ripristinato la circolazione alle 21.45, dopo il nulla osta dell’Autorità Giudiziaria:

“Alle 21.45, dopo il nulla osta dell’Autorità Giudiziaria, è ripresa la circolazione ferroviaria sulla linea Cassino – Caserta – Napoli, sospesa dalle 19.15, a seguito dell’investimento di una persona nella stazione di Santa Maria Capua Vetere. Dalle 19.15 traffico ferroviario sospeso sulla linea Cassino – Caserta – Napoli per accertamenti dell’Autorità Giudiziaria a seguito dell’investimento di una persona nella stazione di Santa Maria Capua Vetere”.

Tante persone hanno assistito alla terribile scena, alcune delle quali sono state interrogate, non è da escludere che si sia potuto trattare di un gesto volontario. Altra ipotesi è che il ragazzo abbia deciso di attraversare i binari non accorgendosi dell’arrivo del treno. Al momento ogni possibile pista è al vaglio scrupoloso degli inquirenti. Qualora si trattasse di un gesto volontario, resta da capire quali siano stati i motivi che hanno spinto il giovane ad un gesto così estremo.

Potrebbe anche interessarti