Ischia, picchiava i genitori e la sorellina per avere i soldi per compare la droga: arrestato un 25 enne

picchiava genitori droga

Ischia. Picchiava da oltre 10 anni i genitori e la sorella di 13 anni per estorcere denaro per compare droga. Soldi che gli servivano per comprarsi piccole dosi di stupefacenti. I reati di cui si è macchiato un 25enne sono di estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate, commessi in danno dei propri genitori conviventi e della sorellina. L’uomo, originario dell’isola, era già noto alle Forze dell’ordine.

La denuncia è partita dalla madre che, esausta delle continue violenze subite si è rivolta ai Carabinieri, i quali, stanno conducendo l’indagine coordinati dalla VII Sezione della Procura della Repubblica di Napoli. Maltrattamenti di ogni tipo avvenivano per cifre molto esigue, che oscillavano dai 5 ai 20 euro. Una famiglia che ha vissuto quindi nell’incubo per pochi spiccioli. Fino a quando dopo l’ultima violenza, la madre ha deciso di intervenire.

Avere in casa sotto i proprio occhi, un figlio violento sarà stata una situazione molto delicata. Simili comportamenti possono alcune volte portare a conseguenze tragiche.

Il ragazzo è stato arrestato e tuttora si trova nel carcere di Poggioreale in regime di custodia cautelare, eseguita dal G.I.P del tribunale ordinario di Napoli.

 

Potrebbe anche interessarti