Napoli, Ospedale Cotugno preso d’assalto dai vacanzieri: “Fateci i tamponi”

Coronavirus Cotugno Cimitile

Napoli – l’Ospedale Cotugno preso d’assalto da chi rientra dalle vacanze. Dopo l’ordinanza del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, riguardo tamponi e quarantena per chi rientra dall’estero, è scattato il caos a Napoli.

Ieri oltre 200 persone, come riporta un articolo de Il Mattino di Melina Chiapparino, si sono presentate al Cotugno, prendendolo d’assalto, per chiedere i tamponi. Un equivoco che in realtà ha creato solo problemi al presidio ospedaliero che invece avrebbe dovuto occuparsi dei malati ricoverati.

Soprattutto, se tra quelle persone ci fosse un positivo, potrebbe aver messo a serio rischio non solo molte persone ma, la struttura intera, creando un piccolo focolaio di coronavirus.

Infatti l’ordinanza e le note dell’Unità di Crisi della Regione Campania parlano chiaro: i residenti in Campania che dal 12 agosto sono tornati dall’estero devono: entrare in isolamento domiciliare, segnalarsi alla propria ASL di appartenenza, fare il tampone, aspettare l’esito e se questo è negativo avere la possibilità di scogliere la quarantena.

Da parte loro, gran parte dei cittadini, alla cui partenza non era ancora stata emanata l’ordinanza, chiede celerità ed è preoccupata di non poter assolvere ai propri impegni lavorativi per effetto della quarantena imposta nelle ultime ore. Di fatto però presentandosi agli ospedali, chiunque sia tornato dall’estero dal 12 agosto, sta violando la quarantena imposta dalla Regione e può essere oggetto delle sanzioni previste.

CONTATTI UTILI PER CHI RIENTRA DALL’ESTERO

ASL AVELLINO sep@aslavellino.it 0825292618

ASL BENEVENTO dp.sep@aslbenevento1.it 0824308364

ASL CASERTA iotornoacasa@aslcaserta.it 0823350959

ASL NAPOLI 1 dichiarazione.viaggiatore@aslnapoli1centro.it 800909699

ASL NAPOLI 2 dichiarazioneviaggiatore@aslnapoli2nord.it 08118840924

ASL NAPOLI 3 dippr@aslnapoli3sud.it 0818490682

ASL SALERNO dp.sep@aslsalerno.it 089693960

Potrebbe anche interessarti