Covid, morta un’insegnante di Fuorigrotta: aveva 57 anni e non era affetta da patologie pregresse

coronavirus uomo scappatoNelle ultime ore ha fatto il giro del web la notizia del decesso di Rita Greco, vedova del boss delle cerimonie. A questa si accompagna un’ulteriore tragica notizia: è morta un’insegnante di Fuorigrotta positiva al Covid-19. A renderlo noto è IlMattino.

La donna, di 57 anni, al contrario della Greco, non era affetta da patologie pregresse e godeva di buone condizioni di salute. Si era rivolta al 118 per un collasso e un eccessivo abbassamento di pressione. Nulla di preoccupante, fino al suo arrivo in ospedale.

Tutto è iniziato, quando, a seguito del malore, giunta all’ospedale San Paolo, si è sottoposta ad un’ecografia cardiaca che ha rivelato l’insorgenza di una probabile miocardite. Invano, l’equipe del San Paolo, ha cercato di riportare la pressione a livelli accettabili, per poi richiedere il trasferimento all’ospedale Monaldi. Lì, è stato effettuato il tampone che ha dato esito positivo. Proprio in quelle ore la donna è stata colpita da un arresto cardiaco e rianimata all’istante.

Data la sua positività al Covid-19, si è reso necessario il passaggio all’Ospedale del Mare, nel reparto specialistico. Purtroppo, poco dopo il ricovero, l’insegnante di Fuorigrotta è morta.

Stando a quanto spiegato dai medici, in tal caso il Covid avrebbe potuto colpire il cuore anziché i polmoni, come accade solitamente. All’anamnesi è emerso un solo picco febbrile apparso giorni prima e risolto con una dose di tachipirina.

Intanto, la Campania risulta una delle regioni in cui si registra il maggior numero di nuovi contagiati. Molti sono i casi di persone risultate positive al rientro delle vacanze.

Potrebbe anche interessarti