Costiera Amalfitana, riapre il Sentiero degli Dei: era stato dato alle fiamme da criminali ignoti

sentiero degli deiFinalmente è stato riaperto il Sentiero degli Dei. Era stato momentaneamente chiuso a causa di un incendio che lo aveva reso impraticabile. A darne annuncio è il sindaco di Agerola.

Era stato proprio il primo cittadino a comunicare l’immediata chiusura del meraviglioso tratto escursionistico. Quest’ultimo era stato dato alle fiamme da veri e propri criminali, ancora ignoti. Di qui, lo sdegno del sindaco e dell’intera cittadinanza.

Dopo pochi giorni, è giunta notizia della riapertura: “Ogni promessa è debito. Sebbene il promettere è un atto che dipende da noi, il mantenere diventa un dovere verso gli altri. E in questo caso un dovere verso la bellezza dei nostri luoghi, di cui mani criminali non possono comprometterne la fruibilità.”

“Dopo ripetuti sopralluoghi, finalmente comunichiamo la riapertura del Sentiero degli Dei, colpito e sfregiato dal violento incendio dei giorni scorsi. Grazie alla straordinaria operatività della Comunità Montana Monti Lattari che in brevissimo tempo ha garantito la percorribilità integrale del nostro percorso di trekking”.

Resta ancora chiusa la variante bassa del Sentiero, riferimento mattonelle 11 – 10b – 9b – 8b – 7, a causa del potenziale pericolo di caduta massi e detriti vari. Per la Direzione Positano, sarà riaperta la variante alta, da località Colle Serra fino all’intersezione delle due varianti in località Cannati (riferimento mattonelle 11 – 10a – 9a – 8a -7). In Direzione Praiano, invece, da Colle Serra basterà seguire la freccia a sinistra della fontana.

Riaperto il Sentiero degli Dei, il sindaco raccomanda di prestare massima attenzione lungo il percorso, adottando precauzioni ed equipaggiamento adeguato.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più