De Luca sulla scuola: “Oggi si ufficializza rinvio al 24. Test sierologici obbligatori per il personale scolastico in Campania”

De Luca scuola

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, questa mattina è stato a Salerno per la presentazione del progetto del Palazzetto dello Sport della città. Tema caldo la prossima riapertura della scuola che slitta al 24 settembre. Queste le parole del governatore:

“Sulla scuola decidiamo oggi pomeriggio nella riunione di Giunta, decidiamo il rinvio dell’anno scolastico al 24 accogliendo la richiesta che ci è stata fatta dall’Anci, dai Comuni e da tutti i sindacati della scuola. Abbiamo avuto incontri con tutti i componenti scolastici e nell’ultimo incontro è stato rilevato che non vi sono tutte le condizioni per aprire il 14 settembre. Dal punto di vista sanitario renderemo obbligatorio lo screening sierologico per tutto il personale scolastico. A livello nazionale si è deciso che è volontario da noi sarà obbligatorio. Abbiamo approvato un piano per lo screening per avere i tamponi con il risultato entro le 24 ore. Firmiamo l’acquisto di temoscanner perché è poco credibile l’idea della Pubblica Istruzione della misurazione della temperatura degli alunni a casa. Non abbiamo dei dati certi sull’arrivo dei banchi singoli e i Comuni hanno chiesto più tempo per accordi con società private di trasporto per gli alunni. Lavoreremo con senso di responsabilità per affrontare queste criticità, lo facciamo per le famiglie, per gli alunni e per il personale scolastico”.

Coronavirus, rinvio della data di inizio dell’anno scolastico

🔴#CORONAVIRUS: nella riunione di Giunta fissata per oggi pomeriggio decidiamo il rinvio della data di inizio dell’anno scolastico insieme ad altre misure di prevenzione, a partire dagli screening obbligatori per docenti e personale scolastico.

Pubblicato da Vincenzo De Luca su Lunedì 7 settembre 2020

 

Ieri i primi test rapidi sul personale docente a Napoli, al momento sono 21 i positivi su 450 esami. Altro tema caldo è la notizia lanciata oggi da ‘repubblica’ sull’apertura dell‘inchiesta da parte della Procura di Napoli che vede coinvolto De Luca. Il governatore decide di non risponde ai giornalisti e si limita a un laconico ‘no comment’.

 

Potrebbe anche interessarti