Covid, possibilità di voto a casa o in ospedale per chi è positivo o in quarantena a Napoli: come fare domanda

elezioni-voto-urna

Il 20 e il 21 settembre gli elettori saranno chiamati a votare per le regionali e per il referendum sul taglio dei parlamentari. Anche chi è positivo al covid-19 o si trova in quarantena potrà votare senza uscire di casa ma stando comodamente a casa. Sarà anche possibile votare in ospedale.

Lo comunica il Comune di Napoli che rende nota la modalità per fare richiesta dell’esercizio domiciliare del diritto di voto.

Limitatamente alle consultazioni elettorali e referendarie del 20 e 21 settembre 2020, gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare e quelli che si trovino in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per Covid-19 sono ammessi ad esprimere il voto presso il proprio domicilio nel comune di residenza”.

Da giovedì 10 settembre chi è in quarantena o in isolamento fiduciario causa covid, potrà semplicemente inviare la documentazione richiesta per il voto a casa:

“Tra il 10 e il 15 settembre (cioè tra il 10° e il 5° giorno antecedente quello della votazione), l’elettore deve far pervenire al Sindaco del Comune nelle cui liste è iscritto, c/o il Servizio Servizi Demografici e Statistici – Ufficio elettorale – II Traversa via dell’ Epomeo – Parco Quadrifoglio – dalle ore 9,00 alle ore 18,00 dei giorni feriali, a mano o con modalità, anche telematiche, all’indirizzo scrutatori.presidentiseggio@comune.napoli.it, i seguenti documenti:

– una dichiarazione in cui si attesta la volontà dell’elettore di esprimere il voto presso il proprio domicilio indicando con precisione l’indirizzo completo del domicilio stesso;
– un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’Azienda Sanitaria Locale, in data non anteriore al 6 settembre (14° giorno antecedente la data della votazione), che attesti l’esistenza delle condizioni di cui all’articolo 3, comma 1, del decreto-legge (trattamento domiciliare o condizioni di quarantena o isolamento fiduciario per Covid-19)”.

Il modello fac simile di dichiarazione potrà essere scaricato dal sito web del Comune di Napoli nelle sezioni dedicate alle Consultazioni elettorali all’indirizzo.

“In considerazione dei principi dettati dal decreto-legge n.1/2006, convertito dalla legge n.22/2006, si precisa che l’elettore, il cui voto viene raccolto nella struttura sanitaria in cui è ricoverato o presso il suo domicilio se in condizione di quarantena o isolamento fiduciario, può esprimere il voto per la consultazione referendaria e per le elezioni regionali per le quali goda del diritto di elettorato attivo e che si svolgano nel territorio comunale in cui è istituita la sezione ospedaliera cui è assegnato”.

 

Potrebbe anche interessarti