Orgoglio partenopeo: Renato Zero sceglie un’artista napoletana per la copertina del suo prossimo album

Renato Zero ha scelto un’artista napoletana per la realizzazione della copertina di “Zerosettanta”, il nuovo album in uscita il prossimo 30 settembre.

Si chiama Valeria Corvino ed è un’artista e pittrice napoletana. Classe 1953, si è formata attraverso lo studio dell’arte, di cui è piena la sua città natale. Le bellezze artistiche e architettoniche del territorio partenopeo hanno costituito una vera e propria guida per lei, attestandosi come vere e proprie “maestre”. Nel tempo, ha perfezionato sempre più il suo stile, assecondando la sua propensione verso l’equilibrio e l’armonia.

Di qui la scelta di Renato Zero, ricaduta su di lei, ammaliato dal suo talento. Per i suoi 70 anni, il noto cantante ha deciso di lanciare un triplo volume. “Zerosettanta” uscirà a fine settembre, mentre gli altri due saranno rilasciati entro fine anno.

Per l’occasione, la Corvino ha riprodotto le sembianze di un giovane Renato Zero, nelle vesti di un guerriero, o meglio dell'”Angelo Ferito” che dà il titolo ad uno dei singoli contenuti nell’album, in uscita il 18 settembre. Uno stile inconfondibile che riesce a rendere “viva” un’immagine su tela. Un connubio di forme e colori che si adattano perfettamente alla personalità del cantautore romano.

Lui stesso, postando l’immagine della copertina, ha scritto: “L’angelo di per sé fatica a raccogliere consensi. Già il possesso delle ali basta a mandare in crisi quelli perennemente incollati all’asfalto. Io sono tra quelli che, insieme a Icaro a altri ardimentosi, ci siamo procurati ‘il mezzo’ a nostra cura e spese.”

“Abbiamo sfidato la gravità e le convenzioni. Ciò detto siamo costantemente soggetti a rappresaglie e boicottaggi. Anche se oggi il black-out è pressoché totale. Ognuno, quindi, deve difendere il proprio spazio aereo. In quanto a me, prometto che eviterò tassativamente  di sentirmi ancora l’angelo ferito.”

Un grande orgoglio per l’intero territorio partenopeo che può vantare vere e proprie eccellenze, apprezzate a livello nazionale ed internazionale.

Potrebbe anche interessarti