Briatore risponde piccato a De Luca: “Io ho la prostatite ai polmoni? Lui la ha 50 cm più su”

briatore de luca

Nei giorni scorsi ha fatto molto discutere la positività al covid-19 di Flavio Briatore. L’imprenditore, proprietario del Billionare, ha dichiarato di essere stato ricoverato all’Ospedale San Raffaele di Milano per un’altra patologia (la prostatite). Qui nei vari esami di routine sarebbe emersa la sua positività al covid. Ma nei giorni precedenti il suo ricovero molti dipendenti della nota discoteca fossero usciti positivi.

Una versione, quella data da Briatore, che non ha convinto del tutto Vincenzo De Luca. Il governatore della Campania, nella sua consueta conferenza stampa del venerdì, aveva infatti rivolto un pensiero carico di ironia a Briatore:

“Inviamo un augurio affettuoso a Flavio Briatore che si sta curando, come lui ha detto, per una prostatite ai polmoni”. 

Dopo tre settimane di quarantena e due tamponi negativi, Briatore è guarito e replica in una lunga intervista al ‘Corriere della Sera’ a De Luca:

“Lui la prostatite ce l’ha più alta che nei polmoni: 50 centimetri più su”.

Chiaro il riferimento ad un’altra parte del corpo umano, il cervello associato alla prostata. Nella sua intervista, rilasciata a Candida Morvillo, l’imprenditore spiega anche queste settimane con il covid:

“L’anno scorso, con la polmonite, ero stato molto peggio di adesso. Ora, a parte la prostatite per cui ero entrato in ospedale, ho avuto solo due giorni di febbre a 38. Ma so che non va a tutti così. Ho solo dato ragione al dottor Alberto Zangrillo quando diceva che il virus era clinicamente inesistente, non che non esistesse più in assoluto. Avevo detto che oggi i medici conoscono e trattano meglio il Covid. Poi, l’ho preso e ne ho avuto conferma. Non ho mai detto di non stare attenti, ma solo che non si può fermare il Paese. Chiedere scusa? A chi? Perché? Perché dò lavoro? Dovrebbe essere il governo a chiedere scusa a noi imprenditori”.

 

 

Potrebbe anche interessarti