Movida ai Decumani: sanzioni a bar ed attività che non rispettano le misure anti Covid-19

movidaMovida ai Decumani: scattano le prime sanzioni ai titolari di bar ed attività che non rispettano le misure anti Covid-19. A riportare la notizia è Il Mattino.

Gli agenti del Commissariato Decumani hanno effettuato un servizio  di controllo del territorio in diverse aree della città di Napoli, in particolare nella zona dei Decumani dove da sempre si concentrano ragazzi e ragazze di ogni età. I controlli hanno riguardato le zone di piazza San Giovanni Maggiore a Pignatelli, piazza San Domenico Maggiore, piazzetta Nilo e le vie limitrofe interessate dalla movida giovanile.

È qui che i poliziotti hanno sanzionato i titolari di due bar, uno in via Mezzocannone e l’altro in via Banchi Nuovi, in quanto privi del nulla osta d’impatto acustico e perché sia i titolari che i 3 dipendenti non indossavano la mascherina.

Inoltre, durante i controlli a diversi esercizi commerciali tra largo San Giovanni Maggiore, via Santa Chiara e piazza San Domenico Maggiore, hanno multato 5 persone, tra titolari e dipendenti, per il mancato rispetto delle misure anti-Covid-19, ovvero, perché sorpresi all’interno dei locali senza la mascherina.

Il pugno duro applicato alla città di Napoli segue quanto espressamente dichiarato da Vincenzo de Luca, recentemente, a proposito delle attività che non rispettano le norme anti covid:

“Faccio un appello ai sindaci: bisogna mandare i vigili urbani a chiudere i negozi nei quali si trovano commessi o clienti privi di mascherina. Non è più tempo di sottovalutazioni. Ci sono giovani che pensano che il problema non esista più.

“Abbiamo aperto l’Italia da un mese aprendo tutte le attività comprese le serate segnate dalla movida. Questa è una posizione irresponsabile. Si può convivere con il virus, ma occorre senso di responsabilità da parte di tutti”. E ancora: “Se in qualunque negozio o supermercato c’è un cliente o un dipendente senza mascherina e viene ammesso senza, quel negozio deve essere chiuso subito.

Potrebbe anche interessarti