Covid. Lino, infermiere del Cotugno si ammala per curare gli altri: premiato il suo gesto

Covid-19. Ancora una volta in questa terribile esperienza che stiamo vivendo, c’è qualcosa di gratificante. Proprio questa la parola esatta da usare se si pensa a “Lino”, infermiere dell’ospedale Cotugno, colpito dal Covid, che ha vinto il premio “Ritratti di territorio”. Si tratta di un evento che si è occupato di premiare appunto, le eccellenze campane, che in tutto questo intenso periodo hanno dato una grande mano per contrastare il virus.

Come riportato da Il Mattino, Pasquale Romano, questo il suo nome, nello svolgere con passione il suo duro lavoro, ha subito il contagio da coronavirus. Lui, in prima linea insieme ai tantissimi medici nella lotta contro questo terribile nemico, è stato colpito.

Pasquale, asintomatico, contratta la malattia, una volta guarito non ha perso tempo per tornare in pista insieme agli altri. Questa è quindi la storia di un uomo che non si arrende, un lavoratore onesto che non molla. Un infermiere che sa che, il proprio lavoro lo espone ad una moltitudine di rischi.

“Per me è il primo premio, è stato bello, emozionante, ma anche gratificante come se fosse qualcosa che mi ripaga di tutto quello che ho passato in questo periodo”. Queste le sue parole. Non esiste persona più gratificata e soddisfatta di chi ama il proprio lavoro nonostante tutto. Ha dimostrato di essere uno che lotta, uno che crede in quello che fa. Come lui tanti altri hanno dato prova di essere instancabili, il nostro grazie va a loro che, ogni giorno ci aiutano come possono a fare qualche passo in più per debellare il temutissimo virus.

Potrebbe anche interessarti