Napoli, festa in discoteca e locale pieno: forse De Luca farebbe bene a scendere con il lanciafiamme

Il coronavirus in Campania non dà tregua eppure a qualcuno sembra non interessare. Le immagini che in questi giorni hanno girato sui social sono davvero sconcertanti. In un noto locale di Napoli sabato sera si è svolta una festa in discoteca, in pieno contrasto con le norme anticovid e contro l’ordinanza delle chiusure delle discoteche dopo il 15 agosto.

Nonostante la Campania sia tra le regioni più colpite dal virus ormai da settimane, una fetta di popolazione (in questo caso i più giovani) sembrano non capire la gravità del problema. Ballano, saltano, sudano e bevono dagli stessi bicchieri, tutti vicini senza un minimo di distanza.

Davvero sembra inconcepibile come alcune persone se ne freghino di quello che sta accadendo nel Mondo, a loro non interessa mettere in pericolo sé stessi o chi gli sta accanto. Per loro l’importante è andare a ballare e divertirsi. Forse queste persone non hanno la connessione internet a casa e la tv altrimenti non si spiegherebbe un comportamento tale.

Una tale mancanza di rispetto verso chi si è ammalato, verso i morti, verso chi lavora ogni giorno con il rischio di ammalarsi e portare il virus in casa propria. Se ognuno non fa la propria parte in questa battaglia non ne usciremo davvero mai e sempre più a pezzi.

Mancanza di rispetto che ovviamente hanno anche i gestori dei locali che pur di riempire il portafogli oltrepassano il limite. Qui ognuno ha avuto danni alla propria economia durante questo periodo, ma esistono la dignità e il rispetto per il prossimo.

Forse De Luca aveva ragione a mantenere il pugno di ferro durante il lockdown, anzi sicuramente ha avuto ragione. I numeri del coronavirus in Campania durante i mesi più duri erano notevolmente più bassi rispetto ad ora e forse, il Presidente eletto di nuovo con la stragrande maggioranza dei voti, dovrebbe iniziare nuovamente con le restrizioni se la popolazione non rispetta le regole – così come ha promesso.

Le foto di questo locale di Napoli sono state pubblicate da Federica M., una semplicissima ragazza indignata, sul proprio profilo facebook e il suo post di lamentele ha davvero fatto il boom di condivisioni. Ecco cosa scrive:

Io davvero non capisco come riusciate a far finta di niente. Ci troviamo nel bel mezzo di una pandemia globale che non accenna a fermarsi e la voglia di andare a fare i pezzenti sagliut’ è così forte da ignorare i centinaia di contagi che ci ritroviamo ogni giorno? Se ognuno non fa la sua parte e si prende le sue responsabilità come speriamo poter di uscire da questa situazione? (Screen presi da video fatti questa notte)“.

Potrebbe anche interessarti