VIDEO. Napoli, choc a scuola: custode misura la temperatura corporea ai ragazzi usando la mano

Sta girando sul web il video di un custode di una scuola di Napoli che utilizza un metodo alquanto discutibile per misurare la temperatura corporea agli alunni. Di qui l’intervento di Gianni Simioli, conduttore radiofonico de “La Radiazza”, che posta il video sul suo profilo Facebook.

Dalle immagini è chiaramente visibile un uomo, probabilmente un custode o addetto al ricevimento, intento a controllare la temperatura dei ragazzi. Per farlo non usa un termoscanner bensì la sua mano, facendo venir meno l’efficacia di tutte le regole anti-contagio previste.

Di qui il commento di Simioli che cerca di far luce sulla vicenda: “Ci date una mano a capire cosa succede in questa scuola in provincia di Napoli? Il custode e/o addetto al ricevimento degli studenti sembra misurare la temperatura con un metodo un po’troppo ‘artigianale’. Ci sbagliamo?”

Dal video si avverte anche lo stupore dei ragazzi, oltre al divertimento suscitato da quel comportamento decisamente ridicolo. Uno di loro si chiede: “Ma se lui ha il Covid?”

I ragazzi avanzano in fila, tra l’altro quasi per nulla distanziati tra loro, e il custode passa la propria mano sulle loro fronti. Un pericolo non solo se consideriamo il fatto che lui stesso potrebbe essere veicolo di contagio: quella mano passa in sequenza sulle fronti di centinaia di ragazzi rischiando l’insorgenza di un vero e proprio focolaio.

Non è ancora chiara la dinamica della vicenda ma di certo il metodo utilizzato dal custode di questa scuola di Napoli dovrà essere al più presto sostituito con l’introduzione di affidabili termoscanner. Intanto, in tutta la regione, prosegue il caos nelle scuole tra chiusure e classi in quarantena.

Potrebbe anche interessarti