Finito il murale di Jorit dedicato a Nino D’Angelo: “Mi ha insegnato che chi viene dalla periferia deve andarne fiero”

nino d'angelo jorit

E’ finito l’ultimo capolavoro di Jorit, il famoso street artisti napoletano che dipinge i volti di personaggi storici e rivoluzionari o che hanno segnato la storia di Napoli. Questa volta è toccato a Nino D’Angelo e Jorit l’ha voluto ritrarre nel quartiere San Pietro a Patierno, a Napoli, quartiere dove è nato il cantante e attore napoletano.

L’ultima opera di Jorit prima di Nino D’Angelo

Jorit ha voluto dedicare il murale a Nino D’Angelo perché simbolo della lotta e dell’emancipazione delle persone di periferia, che devono andare fiere delle loro origini, amando la propria città, riconoscendone i problemi ma con amore, senza esprimere un giudizio morale.

E sono proprio queste le parole che accompagnano la foto dell’opera appena conclusa:

COMPLETO!
Nino D’Angelo mi ha insegnato che se vieni dalla periferia o da un quartiere popolare di #Napoli non solo non devi vergognarti ma devi andarne fiero.
Nino mi ha insegnato che tutti, anche quelli che hanno origini umili o umilissime, possono e devono puntare in alto. E riuscire.

Nino mi ha insegnato che le cose belle vengono sempre dal #popolo e che bisogna amare la propria città, difendendola e migliorandola, anche riconoscendone i problemi ma sempre con amore, mai con giudizio morale.
Nino mi ha insegnato ad essere fiero di portare avanti un’idea, quella del riscatto e della #GiustiziaSociale, e che nessuno di noi si salva da solo”.

 

COMPLETO!
Nino D’Angelo mi ha insegnato che se vieni dalla periferia o da un quartiere popolare di #Napoli non solo non…

Pubblicato da Jorit su Giovedì 8 ottobre 2020

Questa la risposta di Nino D’Angelo:

“Non vedo l’ora di poter ammirare dal vivo il murale che San Pietro a Patierno mi ha dedicato, a firma di un grande artista come Jorit che ho anche avuto il piacere di conoscere e che ringrazio per le belle parole che ha speso per me. Avrei voluto condividere con tutto il quartiere questa grande gioia e questa immensa emozione che provo. A opera finita, mi avrebbe fatto tanto piacere essere sùbito in piazza Guarino, insieme a Jorit, per ringraziare tutta la gente che ancora una volta ha dimostrato di volermi bene. Ma data l’emergenza che stiamo vivendo, è meglio rimandare di qualche tempo questo ‘taglio del nastro’. Sarà bello poterci riabbracciare finalmente quando la situazione ce lo consentirà. Ma vi prometto che quanto prima sarò a San Pietro a Patierno, per farmi un giro tra il mio popolo e salutare vecchi e nuovi amici”. 

OGGI IL MURALE E’ COMPLETO
“Non vedo l’ora di poter ammirare dal vivo il murale che San Pietro a Patierno mi ha…

Pubblicato da Nino D’Angelo su Giovedì 8 ottobre 2020

 

Potrebbe anche interessarti