Vaccino anti-Covid, Johnson&Johnson sospende la sperimentazione: un paziente si è ammalato

vaccino novavaxJohnson&Johnson sospende la sperimentazione del vaccino anti-Covid a seguito degli effetti negativi riscontrati. Un paziente, infatti, a seguito della somministrazione si è ammalato. A renderlo noto è l’Ansa.

Situazione allarmante, dunque, e soprattutto non ancora motivata scientificamente. Gli esperti non sono ancora riusciti a scovare le cause del malessere riscontrato a seguito dell’iniezione. Ragion per cui hanno deciso di sospendere immediatamente il processo di fase sperimentale.

Lo stop è stato comunicato a tutti i ricercatori impegnati nella somministrazione delle dosi ai circa 60.000 pazienti. Evento che non fa altro che peggiorare la situazione già degenerata in alcuni Stati europei.

Oltre a Jhonson&Johnson, anche la sperimentazione del vaccino anti-Covid da parte di Moderna e Pfizer ha messo in luce la presenza di alcuni effetti collaterali. La CNBC, infatti, è riuscita ad intervistare cinque partecipanti ai test sperimentali.

Tra questi, uno di loro racconta di essersi svegliato nel cuore della notte con brividi e febbre alta, un altro, invece, a causa dei forti tremori si è scheggiato un dente. I sintomi generali sono paragonabili a quelli tipici del Coronavirus. I partecipanti affermano che vale la pena avvertire i sintomi per qualche ora se il fine ultimo è quello di salvaguardare la propria salute.

Intanto, Ranieri Guerra, vice direttore dell’Oms e componente del Comitato Tecnico Scientifico, ha annunciato la probabile messa in distribuzione delle prime dosi di vaccino entro fine anno.

Potrebbe anche interessarti